Procedura di assegnazione del codice MIC

Procedura di assegnazione del codice MIC

Manufacturer’s Identity Code per la compilazione della targhetta ‘WIN” – Watercraft Identification Number

Fabbricante stabilito in uno Stato membro dell'Unione

1. Prima dell'immissione di un'unità da diporto sul mercato dell'Unione il fabbricante presenta una domanda   di assegnazione del codice unico del fabbricante a
UCINA – CONFINDUSTRIA NAUTICA
 Via S. Nazaro 11,
16145 Genova, GE
 Tel. +39 010 5769.811 Fax. +39 010 5531104
2. La domanda di cui al paragrafo 1 è corredata della copia di un documento che dimostra che il fabbricante è stabilito nello Stato membro.
3. Dopo aver verificato la domanda, l’UCINA assegna il codice unico del fabbricante conformemente all'articolo 4.
4. Ogni Stato membro provvede affinché il codice unico del fabbricante sia iscritto nel proprio registro nazionale. Tali informazioni sono rese disponibili a tutti gli Stati membri nel registro degli Stati membri.

 

Fabbricante stabilito in un paese terzo

1. Prima dell'immissione di un'unità da diporto sul mercato dell'Unione il fabbricante stabilito in un paese terzo, o il suo rappresentante autorizzato, presenta una domanda di assegnazione del codice unico del fabbricante all'autorità nazionale o all'organismo nazionale dello Stato membro sul cui territorio il fabbricante intende immettere l'unità da diporto sul mercato; tale domanda è redatta in una lingua che può essere facilmente compresa dall'autorità cui è presentata, come da essa stabilito. La domanda è presentata in un solo Stato membro.
2. La domanda di cui al paragrafo 1 è corredata della copia di un documento che dimostra che il fabbricante è stabilito nel paese in questione, in una lingua che può essere facilmente compresa dall'autorità cui è presentata, come da essa stabilito.
3. Al ricevimento della domanda di un fabbricante, l'autorità nazionale o l'organismo nazionale dello Stato membro verifica sul registro dei paesi terzi la disponibilità della combinazione di codici al fine di accertare che sia la prima volta che il fabbricante presenta la domanda a un qualsiasi Stato membro.
4. Dopo la verifica di cui al paragrafo 3, l'autorità nazionale o l'organismo nazionale dello Stato membro iscrivono il nome e l'indirizzo del fabbricante nel registro dei paesi terzi al fine di indicare che tale Stato membro sta iniziando il procedimento di assegnazione del codice unico del fabbricante.
5. L'autorità nazionale o l'organismo nazionale che ha verificato la domanda assegna al fabbricante il codice unico del fabbricante conformemente all'articolo 4.
A un fabbricante stabilito in un paese terzo può essere assegnato un solo codice unico del fabbricante dall'autorità nazionale di un solo Stato membro.
6. Al momento di assegnare il codice unico del fabbricante a un fabbricante stabilito in un paese terzo, l'autorità nazionale o l'organismo nazionale lo iscrive nel registro dei paesi terzi.

Contattaci

Hai Bisogno?

La marcatura CE è fondamentale

Scrivi ora per sapere come muoverti in queste acque

UDICER ha organizzato l’intero processo di certificazione CE su base telematica: disegni, schemi, report e quant’altro…

Invio email di informazioni

Grazie per averci contattato. La tua richiesta verrà elaborata quanto prima